C’è la circolare: riesame per 320 richieste di permesso rigettate per clandestinità

“Finalmente una buona notizia”. Enzo Torri lo dice scendendo le scale di palazzo Broletto dove Cisl, Cgil, Uil  e Centro Migranti della Diocesi hanno avuto un incontro con il Prefetto. Il Ministero dell’Interno ha diramato una nuova circolare per affrontare i problemi degli immigrati esclusi dalla regolarizzazione del 2009, dando disposizioni per la riapertura delle pratiche di richiesta di permesso di soggiorno rigettate nei mesi scorsi perchè i richiedenti erano stati condannati per clandestinità. Si tratta complessivamente di 320 posizioni. L’impegno degli uffici della Prefettura è quello di completarne il riesame nell’arco di un mese.

La Circolare ministeriale apre uno spiraglio anche per altre 497 pratiche della regolarizzazione colf e badanti che erano state chiuse per vizi di forma. Se i datori di lavoro lo chiederanno, presentandosi allo Sportello unico per l’immigrazione per confermare l’assunzione dell’immigrato, le posizioni saranno nuovamente riesaminate. 

E’ un provvedimento – ha detto ancora Enzo Torri – che va nella direzione auspicata dalla Cisl: non è una sanatoria indistinta; riconosce un diritto a chi lo può legittimamente rivendicare alla luce delle sentenze della Corte di Giustizia Europea e del Consiglio di Stato; offre una nuova possibilità per i datori di lavoro e, soprattutto, per gli immigrati che su di loro avevano fatto affidamento”.

Etichette: , , , ,