Il museo del ferro nel quartiere S.Bartolomeo
TORNA INDIETRO

Il museo del ferro nel quartiere S.Bartolomeo

2 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 15 Aprile 2011

Ogni sabato e domenica, dalle ore 15 alle ore 18, è possibile visitare il Museo del Ferro nel quartiere cittadino di San Bartolomeo (conosciuto anche come la zona delle Mole), in via del Manestro 117, nell’edificio in cui erano attivi una fucina da ferro ed un laboratorio di molatura.
Il Museo è imperniato attorno ad un’antica fucina da ferro, che viene animata e fatta rivivere dai fabbri dell’Associazione Amici del Maglio di San Bartolomeo. È possibile vedere e capire il funzionamento della macchina albero-maglio, della forgia, del lavoro all’incudine, insieme alla canalizzazione delle acque, alla ruota e alla tromba idroeolica dell’esterno, che sono state recentemente restaurate e testimoniano l’attività dettagliatamente in tutte le sue fasi.
Il Museo documenta inoltre, attraverso pannelli, fotografie, mappe e modelli in scala, il sistema delle acque della città di Brescia sin dall’età moderna, per l’irrigazione dei campi e l’alimentazione delle ruote idrauliche di magli da ferro e da rame, mulini, concerie, macine da olio.
La principale finalità del Museo è la lettura del territorio dai punti di vista ambientale, storico, economico e sociale. È un luogo dove apprezzare la ricchezza culturale ed i saperi del passato artigianale e proto-industriale, un’opportunità per la crescita civile e culturale della collettività, dove conoscere la propria comunità e dare significato alla pratica quotidiana, nel rispetto della storia dell’uomo e dell’ambiente in cui egli ha vissuto ed operato.