Adiconsum: illegittima la tassa sui cellulari
TORNA INDIETRO

Adiconsum: illegittima la tassa sui cellulari

2 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 21 Marzo 2011

“La Tassa di Concessione Governativa (TCG) sui cellulari è illegittima perché è stata abrogata la norma che prevedeva la licenza di esercizio, ed è dunque venuta meno anche la tassazione del suo documento sostitutivo, e cioè l’abbonamento all’utenza telefonica. Di conseguenza i versamenti della Tassa di concessione governativa eseguiti in virtù del contratto di abbonamento al servizio di telefonia mobile sono indebiti”. L’associazione consumatori Adiconsum non usa mezzi termini, “anche se bisogna essere consapevoli – spiega – che non bastano le sentenze delle Commissioni Tributarie Regionali e le richieste di rimborso dei cittadini per far abolire una tassa: adesso serve un atto formale del Governo che sancisca l’abolizione della Tassa di Concessione Governativa”.
Adiconsum mette a disposizione dei consumatori un modulo per la richiesta di rimborso della tassa versata indebitamente negli ultimi tre anni, senza nascondersi e nascondere ai consumatori le difficoltà di accoglimento della richiesta, sottolineando però che “è ingiusto rinunciare a priori alle legittime richieste di abolizione della tassa e ai relativi rimborsi”.
Il modulo e’ disponibile nella sede dell’Adiconsum di Brescia (via Altipiani d’Asiago, 3 a Brescia, lunedì, mercoledì e giovedì dalle 15 alle 18) e una volta compilato deve essere spedito alla Direzione Provinciale dell’Agenzia delle Entrate in cui si ha la residenza o il domicilio fiscale: è infatti l’Agenzia delle Entrate che incassa la TCG.
Il modulo va inviato per conoscenza anche alla sede nazionale dell’Adiconsum per poter realizzare tutte le iniziative possibili per l’ottenimento dell’abrogazione della TCG.
Una giusta rivendicazione che Adiconsum sollecita a utti i consumatori interessati, “precisando comunque che l’invio della richiesta di rimborso non esonera il consumatore dal continuare a pagare la tassa sui propri abbonamenti di telefonia mobile ancora attivi”. Almeno fino a quando non ci sarà l’atto formale di abolizione della tassa che Adiconsum chiede con forza al Governo