Haiti: la solidarietà dei lavoratori

Confindustria e le segreterie nazionali di Cgil, Cisl e Uil hanno deciso di assumere un’iniziativa congiunta in aiuto delle popolazioni colpite dal catastrofico sisma che si è abbattuto sui territori della Repubblica di Haiti, in particolare sulla città di Port au Prince. Come già realizzato in occasione di altre calamità naturali, Confindustria e Cgil, Cisl, Uil, hanno raggiunto un accordo per favorire la raccolta di contributi volontari pari a 1 ora di lavoro da parte dei lavoratori e un contributo equivalente da parte delle imprese. I versamenti, raccolti nell’arco dei prossimi 4 mesi, confluiranno in un fondo che verrà utilizzato per affrontare i gravi problemi relativi alla ricostruzione. Le precedenti iniziative congiunte hanno consentito di impiegare oltre 2 milioni di euro per interventi volti a favorire la ripresa economica, il lavoro e l’occupazione in alcune zone del Sud-Est asiatico colpite dallo tsunami nel dicembre 2004, mentre a breve sarà definita la destinazione dei 7 milioni e 300mila euro raccolti a favore delle popolazioni dell’Abruzzo.

(www.lombardia.cisl.it)

Etichette: ,

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511