Crisi. La Cisl bresciana rilancia la mobilitazione
TORNA INDIETRO

Crisi. La Cisl bresciana rilancia la mobilitazione

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 11 Settembre 2009

La crisi non demorde e la Cisl lombarda rilancia la campagna di mobilitazione nei territori. “In questo autunno la crisi economica, industriale e occupazionale assumerà un volto ancora diverso rispetto alla primavera scorsa – spiega Gigi Petteni, segretario generale Cisl Lombardia – Temiamo soprattutto un acuirsi delle ricadute occupazionali di questa forte recessione, che costituisce il lato più drammatico delle vicende economiche attuali”. “Difendere i posti di lavoro, il tessuto produttivo e dare una risposta a tutti i lavoratori colpiti dalla crisi – aggiunge – è ancora di più un impegno prioritario, da declinare con soluzioni e forme articolate. Le diverse risposte di cui i lavoratori e le imprese hanno bisogno non richiedono una ricetta unica”. La Cisl Lombardia sollecita le istituzioni a mettere in campo risorse e politiche per favorire investimenti e creare condizioni per lo sviluppo e l’occupazione. “Occorre tutelare i redditi da lavoro e le pensioni – conclude Petteni – anche attraverso adeguate politiche tariffarie e dei servizi”. Un primo momento di mobilitazione si terrà a Milano, martedì 22 settembre 2009. Alla manifestazione sono attesi oltre 2500 delegati e quadri da tutta la Lombardia. (www.lombardia.cisl.it)

Il programma della manifestazione.