Poste: grande affermazione Cisl

Nei giorni 11 e 12 Novembre si sono tenute a Brescia le elezioni per il rinnovo delle Rappresentanze Sindacali (RSU) e per i Rappresentanti sulla Sicurezza (RLS) in Poste Italiane.

La consultazione elettorale, libera e democratica secondo i protocolli e regole stabilite, in una delle più grandi aziende del territorio ( 2.531 dipendenti), non rappresentava solo un fatto interno per misurare il consenso fra organizzazioni sindacali, ma anche il clima interno all’Azienda ed il diffuso malessere presente fra i dipendenti di Poste Italiane, ben rappresentato dalla CISL.

Nella nostra provincia la presenza dei votanti ai seggi ha superato il 70% degli aventi diritto con una adesione alla CISL del 56%.

Il risultato di grande consenso alle Liste e Candidati CISL deve portare l’Azienda a riconsiderare le proprie attuali posizioni improntate ad una miope politica del risparmio su tutto (personale, strumenti, mezzi, strutture, formazione, innovazione ecc…) per effettuare gli investimenti necessari a garantire il futuro, con occupazione stabile, per una grande Azienda quale è Poste Italiane.

“Con questo importante risultato per la CISL non si aprirà una stagione conflittuale fine a se stessa – dichiara Giovanni Punzi, Segretario territoriale SLP-CISL di Brescia ma si aprirà una serrata fase negoziale e di confronto per portare a soluzione i molti problemi presenti in modo da creare maggior benessere interno, e servizi più efficienti per i cittadini e le imprese del territorio”.

Dato definitivo

  • RSU da eleggere 36
  • RSU eletti nelle Liste Cisl 20

Etichette:

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511