La Cisl per gli Amministratori di sostegno | Scopri di più

Disoccupazione in calo. Con molte questioni aperte
TORNA INDIETRO

Disoccupazione in calo. Con molte questioni aperte

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 20 Marzo 2008

Cala ancora la disoccupazione. Lo ha rilevato l’Istat, l’Istituto centrale di statistica, sottolineando che nel 2007 è stato raggiunto il livello più basso dal 1993. “Un dato certamente positivo – ha commentato il segretario confederalele della Cisl Giorgio Santini – anche se approfondendo i dati si scoprono elementi di criticità importanti. Al Sud cresce il numero delle donne che non trova lavoro, mentre il tasso di disoccupazione complessivo del Mezzogiorno rimane doppio di quello nazionale. Il tasso di occupazione delle donne nel nostro paese è il penultimo dell’Europa a 27. Senza affrontare tale criticità sarà impossibile avvicinare gli obiettivi europei della Strategia di Lisbona. Superati finalmente gli inutili scontri ideologici sulla Legge 30, qualunque sarà il risultato delle elezioni di aprile, Governo e Parlamento dovranno affrontare, d’intesa con le parti sociali, le vere precarietà del nostro mercato del lavoro: il basso tasso di occupazione di giovani, donne e over 50, attuando pienamente il Protocollo del 23 luglio. Va affrontato, infatti, il tema della conciliazione tra vita e lavoro, per favorire l’occupazione femminile, e va risolta la grave difficoltà nella transizione scuola-lavoro, mentre i centri pubblici per l’impiego restano poco efficaci, soprattutto nei territori in cui ce ne sarebbe maggiore bisogno, in particolare al Sud”.