Contro una finanziaria ingiusta

È in corso a Brescia la manifestazione che caratterizza lo sciopero generale contro la Finanziaria presentata dal Governo. Siamo davanti ad una legge “ingiusta, sbagliata e inadatta alla gravità della situazione economica produttiva e sociale, che rende il Paese più povero, più sfiduciato, più depresso”. Lavoratori, cittadini e pensionati sono oggi in piazza anche contro una riforma fiscale “iniqua, perché elimina la progressività delle imposte premiando i ceti più ricchi, inutile perché non rilancerà consumi, sbagliata perché sottrae risorse agli investimenti e al rafforzamento dello Stato Sociale nazionale e locale, producendo così una riduzione o un maggior onere a carico dei cittadini nell’erogazione dei servizi”.

Etichette: ,

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511