Convegno sull’economia a Brescia

L’economia bresciana tiene, ma il futuro deve fare i conti con la qualità che non c’è nel tessuto produttivo bresciano e questo mette in evidenza una vera e propria emergenza formativa. Giancarlo Provasi, preside della Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Brescia, sottolinea questo aspetto come uno degli elementi che peseranno sullo sviluppo della realtà bresciana. Lo ha fatto intervenendo questa mattina a Brescia al convegno promosso dall’Ulivo sulla economia provinciale.

Provasi ha evidenziato che il livello scolastico e professionale della forza lavoro nel bresciano è tra i più bassi della Lombardia ed ha richiamato la necessità di un coordinamento delle energie disponibili.

A questo problema, si è rifatto anche Renato Zaltieri, Segretario generale della Cisl di Brescia, che a proposito del tavolo concertativo provinciale ha parlato di una occasione perduta e ha chiesto al sistema imprenditoriale di assumere il tema della concertazione e della partecipazione come elementi capaci di garantire un futuro di sviluppo a Brescia e al suo territorio, e alla politica di operare concretamente, magari anche attraverso un corollario di agevolazioni, per rendere vantaggiosa e vincolante questa prospettiva.

Leggi il testo dell’intervento del Segretario della Cisl e la relazione di Giancarlo Provasi.

Etichette: ,

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511