Lavoro: il Senato ha approvato la riforma. Il provvedimento passa ora alla Camera

Con 231 voti a favore, 33 contrari e 9 astenuti il Senato ha dato il via libera alla riforma del mercato del lavoro. Il Disegno di Legge passa ora all’esame della Camera. Il voto è arrivato dopo i quattro sì ad altrettante fiducie chieste dal Governo sul provvedimento di fronte a 600 emendamenti: fiducie che hanno riguardato flessibilità in entrata, flessibilità in uscita, ammortizzatori sociali e formazione. […]

Dalla Commissione primo ok alla riforma del mercato del lavoro. Ora discussione in aula

Approvata dalla Commissione Lavoro del Senato, la riforma del mercato del lavoro passa ora alla discussione e al voto dell’assemblea di Palazzo Madama. Molti gli aggiustamenti apportati al testo del Disegno di legge, frutto della mediazione raggiunta dai due relatori del provvedimento, Maurizio Castro (Pdl) e Tiziano Treu (Pd), tra forze politiche e Governo. […]

La Commissione Lavoro del Senato vota la riforma. Modifiche sui voucher in agricoltura

Verrà approvata questa mattina dalla Commissione Lavoro del Senato la riforma del mercato del lavoro. Il via libera è slittato ad oggi per acquisire il parere della Commissione Bilancio su un emendamento che inserisce – come chiedevano da giorni le organizzazioni sindacali di categoria – il valore orario nei voucher per il lavoro agricolo. […]

Senato: novità sulla riforma del lavoro

Sono stati formalizzati nella Commissione Lavoro del Senato gli emendamenti di Governo e relatori sulla riforma del mercato del lavoro. Dall’esecutivo sono giunte 27 proposte, 16 invece a firma dei senatori, Maurizio Castro (Pdl) e Tiziano Treu (Pd). In complesso il quadro della riforma viene confermato, con alcune significative novità. Da qui un giudizio sostanzialmente positivo espresso dalla Cisl, in particolare sul fronte dei co.co.pro, delle partite Iva, dei voucher e della partecipazione dei lavoratori. […]

Mercoledì in Senato comincia l’esame della riforma del mercato del lavoro

Comincia  mercoledì 11 aprile, in Commissione Lavoro al Senato, l’iter parlamentare della riforma del mercato del lavoro. Relatori sono Maurizio Castro del Pdl e Tiziano Treu del Pd. Il calendario prevede sedute mattina e pomeriggio nelle giornate di mercoledì e giovedì e una seduta anche il venerdì mattina.

Il video dell’intervento di Giorgio Santini all’assemblea del 5 aprile a Brescia

Giorgio Santini, Segretario generale aggiunto della Cisl, ha partecipato a tutte le fasi del confronto tra Governo e parti sociali sulla riforma del mercato del lavoro.  Anche per questo il suo intervento all’assemblea regionale dei quadri e dei delegati della Cisl che si è tenuta a Brescia mercoledì 5 aprile era particolarmente atteso. E Santini non ha deluso le attese, ripercorrendo l’iter della trattativa, sottolineandone i passaggi chiave e mettendo in rilievo quello che la baraonda sull’articolo 18 rischiava di far passare in secondo piano. E’ possibile rivedere l’intervento di Giorgio Santini nella sezione video del nostro sito.

Lavoro: il testo del Disegno di legge trasmesso al Parlamento e il documento illustrativo

Dopo un attento esame, sia pure formale come e’ per questi casi, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha autorizzato la presentazione in Parlamento della riforma del lavoro, cioe’ il disegno di legge “Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita”. (Ansa.it)

Il testo del DIsegno di legge trasmesso al Parlamento
Documento illustrativo della riforma

Responsabilità e mobilitazione. La Cisl vuole azioni decise per la crescita

C’è molto più dell’articolo 18 nella piattaforma presentata ieri nell’assemblea regionale dei quadri e delegati della Cisl regionale che si è svolta nel salone della Camera di Commercio di Brescia. Le questioni sollevate riguardano i problemi quotidiani dei lavortaori e delle famiglie, dei giovani e dei pensionati: va bene il rigore ma c’è assoluto e urgente bisogno di azioni pensate per la crescita. Lo hanno ribatito sia Enzo Torri, Segretario generale della Cisl di Brescia che ieri ha coordinato i lavori dell’assemblea, sia il leader regionale Gigi Petteni che il Segretario generale aggiunto Giorgio Santini.

GIORNALE DI BRESCIA Nella direzione indicata dal sindacato
BRESCIAOGGI La Cisl per la crescita e lo sviluppo

NELLA SEZIONE VIDEO DEL SITO E’ POSSIBILE RIVEDERE IL SERVIZIO DI TELETUTTO  da questo link il servizio di BRESCIA PUNTO TV

Licenziamenti economici: cause insussistenti? Reintegro. IL TESTO DEL DDL

Il Presidente del Consiglio e il Ministro del lavoro hanno presentato nel corso di una conferenza stampa i contenuti del Disegno di Legge sulla riforma del mercato del lavoro. IL TESTO DEL DISEGNO DI LEGGE
Risolto il nodo dei licenziamenti economici: se le cause sono insussistenti ci sarà il reintegro. La Cisl parla di soluzione ragionevole e chiede che il Governo rassereni il Paese varando provvedimenti per la crescita e per alleggerire il carico fiscale dei lavoratori, delle famiglie, dei pensionati. […]

Terminata l’assemblea dei delegati Cisl (5)

“Se la soluzione sull’articolo 18 è quella che noi auspichiamo, vale a dire la possibilità di reintegro in caso di insussistenti ragioni al licenziamento per motivi economici, noi dovremo seguire con grande attenzione l’iter parlamentare del disegno di legge, per evitare che messa a posto la questione eclatante ci siano tentativi di stravolgere il senso e i contenuti della altre parti della riforma del mercato del lavoro – apprendistato come canale privilegiato per l’ingresso nel mondo del lavoro, estensione degli ammortizzatori sociali, lotta alla precarietà, cancellazione della vergognosa pratica delle dimissioni in bianco, stretta sulle forme contrattuali equivoche o fasulle – che noi per primi abbiamo contribuito a realizzare”. Lo ha detto Giorgio Santini concludendo il suo intervento a chiusura dell’assemblea regionale dei quadri e delegati Cisl che si è svolta oggi pomeriggio a Brescia.

In corso l’Assemblea dei delegati a Brescia (4)

“Siamo alle prese con un Governo che agisce nella convinzione d’essere, in questo momento, senza alternative. Un Governo che non crede nella concertazione e che pensa di poter imporre qualunque decisione”. Giorgio Santini, Segretario generale aggiunto della Cisl, spiega così lo scontro tra sindacato e Governo determinatosi nella trattativa sul mercato del lavoro. “E’ dunque ben difficile immaginare percorsi di confronto aperti. Ma non per questo viene meno il nostro impegno, a tutti i livelli. Siamo consapevoli delle difficoltà generali nelle quali versa il Paese, ma non accetteremo mai che sul lavoro finisca come per le pensioni che ha lasciato, vedi la questione esodati, un mare di questioni aperte che mettono a rischio la tenuta sociale. Dobbiamo continuare con grande forza e con grande determinazione, perché noi, a differenza di quanto dimostra il Governo, crediamo veramente nel dialogo sociale come il più importante strumento per affrontare e risolvere i problemi che abbiamo di fronte”.

In corso l’Assemblea dei delegati a Brescia (3)

Si è parla ovviamente anche di articolo 18. Petteni ha ribadito: “Se ci sarà una modifica di quanto deciso dal governo, bene, Diversamente vorrà dire che non si vuole una riforma, ma si vuole altro. Sarebbe grave e noi reagiremo con lo sciopero”. Al microfono si sono alternati poi numerosi delegati. Giorgio Santini, Segretario generale aggiunto della Cisl, ha iniziato il suo intervento conclusivo alle 16,30.

In corso l’Assemblea dei delegati a Brescia (2)

Ci mobilitiamo per cambiare lo stato delle cose – ha detto ancora Petteni – perché la ripresa lombarda è ancora lontana”. Lo confermano gli ultimi dati sui licenziamenti elaborati dalla Cisl regionale. […]

In corso l’Assemblea dei delegati a Brescia (1)

E’ iniziata alle 15 in un salone gremitissimo della Camera di Commercio cittadina l’assemblea dei quadri e dei delegati Cisl di Brescia, Bergamo, Valle Camonica, Mantova e Cremona. […]

500 delegati Cisl oggi a Brescia per l’assemblea regionale. Al lavoro per il lavoro!

C’è il rischio concreto che salti la tenuta sociale. Questo l’allarme che la Cisl regionale vuole lanciare attraverso una vasta mobilitazione che parte oggi da Brescia con l’assemblea dei quadri e dei delegati che a partire dalle ore 14 riunirà del Salone della Camera di Commercio oltre 500 quadri e delegati provenienti dai territori di cinque province. Una mobilitazione fatta di confronto e di iniziativa per costruire alleanze per affrontare il momento difficile del Paese e delle famiglie. “La Cisl non si accontenta di slogan e battaglie ideologiche – spiega Enzo Torri, Segretario generale del sindacato bresciano – oltre al problema dell’articolo 18 ci sono una serie di questioni che riguardano il quotidiano di migliaia di cittadini, di lavoratori, di anziani, di famiglie. E noi ci mobilitiamo per ottenere risposte concrete”. […]

Bugie sui licenziamenti economici e necessità di politiche per riqualificare e ricollocare

“C’è una grande bugia attorno alla questione dei licenziamenti economici al centro del dibattito politico e sociale di questi giorni – afferma Paolo Reboni della Segreteria della Cisl di Brescia – Non si spiegano in altro modo gli oltre 3.500 licenziamenti collettivi registrati nel nostro territorio nei primi tre mesi dell’anno”. […]