Per chi ha versamenti prima del ’92, in pensione anche con 15 anni di contributi

donne pensionateSoddisfatte le donne della Cisl e della Fnp della Lombardia per il ripristino della norma dei 15 anni di versamento per accedere alla pensione di vecchiaia. Il ministro del Lavoro ha infatti dato il proprio via libera alla circolare dell’Inps che tutela circa 65mila lavoratori, che potranno accedere alla pensione di vecchiaia con i requisiti contributivi di 15 anni previsti dalla cosiddetta ‘riforma Amato’ del
1992.

Lo ha comunicato il dicastero in una nota, spiegando che la circolare chiarisce il quadro circa il “mantenimento del diritto di alcune decine di migliaia di lavoratori”. “Questo risultato è stato possibile grazie all’impegno delle donne della Lombardia e della Fnp che da subito avevano coinvolto la confederazione per intervenire su questa questione che avrebbe penalizzato maggiormente le donne – sottolinea Rita Brembilla , responsabile coordinamento Donne Cisl Lombardia -. Ci eravamo mosse subito contro la nroma che avrebbe obbligato ad avere 20 anni di contributi e non 15 – aggiunge -. In particolare la Fnp in Lombardia aveva promosso nelle sedi territoriali una raccolta firme oggi che ha dato un grande contributo per raggiungere questo risultato significativo”.

Da questo link è possibile rivedere sull’argomento uno speciale di Telenova

Etichette: , , , ,