Cambiano gli orari degli uffici. Poste Italiane mostra i muscoli e dimentica il buon senso

Da lunedì 30 gennaio cambiano gli orari di apertura e chiusura degli uffici postali. Una novità improvvisa, presa da Poste Italiane senza consultare le rappresentanze sindacali dei lavoratori e comunicata agli uffici con un semplice fax.

“La Dirigenza aziendale mostra i muscoli ma dimentica il buon senso – commenta Giovanni Punzi, Segretario generale del sindacato Poste della Cisl – con decisioni unilaterali che sicuramente non aiutano a migliorare le relazioni sindacali e aggravano i disservizi: dalla carenza di personale che determina lunghe attese in coda negli uffici fino alla chiusura degli uffici postali (nei giorni scorsi è toccato a Bovegno, San Colombano, Tavernole, Brozzo). E tutto avviene nel quasi completo e complice silenzio delle Istituzioni, vale a dire di quei presidi che dovrebbero essere l’espressione più alta degli interessi dei cittadini e del perseguimento del bene comune”.

In un momento così difficile per il Paese, Poste Italiane si mette a fare i giochetti sugli orari di apertura degli uffici: “Fumo negli occhi – spiega il sindacalista della Cisl – rispetto alla necessità di rivedere una gestione approssimativa dei servizi in una realtà come quella del territorio bresciano che rischia di compromettere la tenuta occupazionale, di vanificare i sacrifici dei lavoratori. Proprio così, perché sono i lavoratori che con il loro senso di responsabilità hanno contribuito, attraverso una seria riorganizzazione, alla tenuta dell’ azienda. Da nove anni i bilanci di Poste Italiane chiudono in utile, e questo avviene per i continui tagli sul personale, per i le continue riduzioni del servizio, per i mancati investimenti su innovazione, sicurezza e formazione. Ma non sono queste le priorità per l’azienda: Poste Italiane pensa a modificare gli orari di apertura e chiusura degli sportelli!”.

Gli uffici con il doppio turno del personale apriranno dal lunedi al venerdi dalle 8,25 alle 19,10; il sabato dalle 8,25 alle 12,35.
Quelli con turno unico: dal lunedi al venerdi dalle 8,25 alle 13,35; il sabato dalle 8,25 alle 12,35
Gli uffici con uno o due operatori apriranno dal lunedì al venerdi dalle 8,15 alle 13,45; il sabato dalle 8,15 alle 12,45.

Etichette: , ,