Lavoratori edili “in lotta per il futuro”

crisi dell'ediliziaSono oltre 70mila i posti di lavoro delle costruzioni bruciati in sei anni di crisi in Lombardia. Per rilanciare il settore, nel segno della qualità dell’impresa, della regolarità del lavoro, della legalità, della sostenibilità, i sindacati regionali di categoria […]

il lavoro pubblico si ferma

A Brescia presidio in Piazza Paolo VI

I si e i no della Cisl

Sciopero generale senza motivazioni. Si allo stop del lavoro pubblico

San.Arti, fondo sanitario artigianato

Prorogato al 30 novembre il termine per iscrivere i familiari

PENSIONATI BRESCIANI

Vitalizi troppo bassi

L’appello dei Pensionati Cgil Cisl Uil: investimenti in politiche sociali

I Pensionati bresciani sanno bene che senza sviluppo, senza crescita e senza lavoro frana anche l’intero sistema di protezione sociale. Ed è per questo che il presidio che Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp hanno tenuto questa mattina in centro città a Brescia è stato aperto da Alfonso Rossini, segretario provinciale dei Pensionati Cisl, con […]

Banner - Firma anche tu per salvare i Patronati!

Presidio dei Pensionati: più attenzione ai problemi degli anziani

largo formentone visto da via san faustinoPresidio dei Pensionati Cgil Cisl Uil Brescia questa mattina in città. Fino a mezzogiorno in Largo Formentone, a ridosso di Palazzo Loggia, delegazioni da tutta la provincia si alterneranno al presidio per chiedere alla politica e al Governo attenzione sui problemi della popolazione pensionata e anziana. Una urgenza che […]

1 dicembre sciopero dei lavoratori pubblici. La Cisl a Cgil e Uil: si continui l’azione unitaria

lavoro pubblico, bene di tuttiLunedì 1 dicembre i lavoratori dei servizi pubblici incroceranno le braccia, dando continuità alla mobilitazione e alla manifestazione dell’8 novembre scorso. La decisione è stata […]

Perché la Cisl dice no allo sciopero generale e si allo sciopero del pubblico impiego

annamaria furlanIl quotidiano La Repubblica mette in pagina nell’edizione odierna un’intervista al segretario generale della Cisl Annamaria Furlan.

Il tema è quello dello sciopero generale che la Cgil ha annunciato per il 5 dicembre con successiva richiesta a Cisl e Uil di aderire. Mentre la Uil ha ieri deciso di accodarsi alla Cgil, il leader della Cisl spiega: “Non ci sono motivazioni valide per fermare il Paese. Per la Cisl gli scioperi generali si fanno solo su obiettivi precisi. In questo caso, invece, sarebbe solo inopportuno e inefficace: la motivazione è troppo debole. Il Jobs Act sta cambiando norme in positivo. Nemmeno la Legge di stabilità è un buon motivo: non abbiamo fatto sciopero generale neppure con Monti quando era davvero un testo da lacrime e sangue, figurarsi ora!“.

leggi QUI l’intervista ad Annamaria Furlan

Quale riforma? Per quale Amministrazione pubblica? Dibattito alla Cisl

il sottosegretario RughettiE’ stato riprogrammato per lunedì 24 novembre (ore 16,30) il dibattito promosso dalla Cisl sulla riforma della Pubblica amministrazione con la presenza del sottosegretario […]

Contro la violenza sulle donne. La Cisl rinnova il suo impegno

giornata internazionale contro la violenza sulle donneIl 25 novembre è Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne. La Cisl rinnova il suo impegno per promuovere e diffondere una cultura del rispetto della dignità delle donne e di […]

Il Caf Cisl di Brescia prepara i suoi operatori per il nuovo ISEE

nuovo ISEEIl Caf Cisl di Brescia prepara i suoi operatori, con un corso specifico, alla gestione delle pratiche sul nuovo ISEE. Per poterlo fare gli sportelli dell’assistenza fiscale Cisl – sia della sede centrale che di quelle decentrate – rimarranno chiusi al pubblico l’intera giornata di giovedì 20 novembre. Un piccolo disagio (che […]

Maugeri: spiraglio nella trattativa?

uno scorcio della clinica di lumezzane (bs)Il sindacato chiede alla Fondazione Maugeri di dimezzare le previsioni di recupero sul costo del lavoro e la direzione del gruppo prende tempo. “E’ un piccolo passo avanti – commenta Franco […]

Patto per Brescia, le parti sociali tornano ad incontrarsi

enzo torriE’ fissato per martedì 25 novembre l’incontro tra i vertici dell’Aib e i segretari provinciali di Cgil Cisl Uil sul Patto per Brescia. Incontro delicato, forse l’ultima occasione per chiudere positivamente una lunga e […]

Governo, ancora un no sul contratto. Sindacati: stato di agitazione

Nonostante i nostri sforzi, dal Governo non è arrivata alcuna apertura significativa. Per questo motivo le categorie del lavoro pubblico proclameranno lo stato di agitazione e intensificheranno la mobilitazione per il rinnovo del contratto”. La decisione della Cisl arriva al […]

Sorprese amare dall’indagine dei Caf Cisl: la pressione fiscale brucia il bonus

timthumb.phpL’effetto del bonus fiscale di 80 euro voluto dal Governo in busta paga è stato di fatto annullato dall’aumento della pressione fiscale. E’ quanto rileva una elaborazione della Cisl sui dati dei […]

Continua la mobilitazione dei Pensionati: giovedì un presidio in città

Non si ferma la mobilitazione dei Pensionati Cgil Cisl Uil. Dopo l’iniziativa interregionale delle scorse settimane con le grandi manifestazioni di […]

Partiti e sindacati, ruoli a confronto. Dibattito a Ponte Zanano

Politica e azione sindacale al centro del dibattito promosso per questa sera dal Cipec (Centro di iniziativa politica e culturale) e del Circolo Futura a Ponte Zanano (Centro sociale, ore 20,30). A confrontarsi sui ruoli di partiti e sindacati nella dinamica della democrazia oggi, esponenti del Partito democratico (Antonio Vivenzi, Paolo Pagani, Guido Galperti) e i responsabili provinciali di Cgil (Damiano Galletti) e Cisl (Enzo Torri).

Damiani (Fim Cisl): il sindacato ha bisogno di meno ideologia

Se, noi e loro, riusciremo a guardare al concreto senza i filtri dell’ideologia penso ci saranno occasioni di confronto reali”. Così Alessandra Damiani, neo segretario provinciale della Fim Cisl bresciana, ha risposto ad una domanda della redazione cittadina del Corriere della Sera a […]

Inas Cisl in piazza a Brescia e a Boario Terme per difendere il Patronato

Inas a BresciaAnche a Brescia e a Boario Terme tante firme stamattina – giornata nazionale di protesta – a sostegno della petizione che chiede a Governo e Parlamento di […]